Monthly Archives: March 2014

Danimarca

La posizione della Danimarca: nesssuna posizione sull’IVA.

Tagged , , ,

Norvegia

La Norvegia ha stabilito che i bitcoin sono soggetti ad IVA (25%) quali servizi generici. La Norvegia non fa parte dell’Unione Europea e quindi l’interpretazione non è svolta sulla direttiva 2006/112/CE..

http://www.skatteetaten.no/no/Radgiver/Rettskilder/Uttalelser/Prinsipputtalelser/Bruk-av-bitcoins–skatte–og-avgiftsmessige-konsekvenser

Tagged , , , , ,

Regno Unito

Il Regno Unito ha scelto una posizione attendista sul regime IVA dei bitcoin assimilandoli a crediti e quindi esenti.

http://www.hmrc.gov.uk/briefs/vat/brief0914.htm

Tagged , , ,

Svezia

La Svezia è stata la prima ad esprimersi (provvisoriamente) su IVA e bitcoin, ritenendole assimilabili a valute estere e quindi esenti IVA.

http://skatterattsnamnden.se/skatterattsnamnden/forhandsbesked/2013/forhandsbesked2013/mervardesskatthandelmedbitcoins.5.46ae6b26141980f1e2d29d9.html

Tagged , , ,

USA

Posizione USA, pronuncia da parte IRS.

Le criptovalute sono tassabili:

http://www.irs.gov/uac/Newsroom/IRS-Virtual-Currency-Guidance

http://www.irs.gov/pub/irs-drop/n-14-21.pdf

Tagged , ,

Canada

Posizione Canadese, simile al baratto.

Canada Revenue Agency, What you should know about digital currency, http://www.cra-arc.gc.ca/nwsrm/fctshts/2013/m11/fs131105-eng.html?utm_source=mediaroom&utm_medium=eml

 

Lituania

La Lituania emette una Risoluzione per la tassazione Bitcoin sulle Imposte Dirette, similari ad altri redditi con tassazione al 5% o 15%.

http://mic.vmi.lt/documentpublicone.do?id=1000129079

Tagged , ,